Panoramica sul mercato del Private Debt italiano

Oggi, sul Corriere del Mezzogiorno nella sezione “Finanza & Imprese”, un articolo di Emanuele Imperiali analizza il mercato del Private Debt in Italia, alla luce dello studio condotto e pubblicato dall’AIFI – Associazione Italiana Private Equity, Venture Capital e Private Debt. Nel 2017, gli investimenti in Italia in Private Debt sono cresciuti del 35% rispetto all’anno precedente.

Secondo la mappa della distribuzione geografica del numero di investimenti realizzati, il 67% è concentrato al Nord, il 16% al Centro, l’8% all’estero e il 9% nel Mezzogiorno. Al Sud, sono state realizzate complessivamente solo 28 sottoscrizioni, per un totale di 125 milioni di euro.

La Professoressa, Anna Gervasoni, direttore generale dell’AIFI, commentando i dati relativi all’andamento del mercato del Private Debt nel Mezzogiorno, ha evidenziato le difficoltà derivanti dalla scarsa numerosità di aziende target, volendo però sottolineare anche i benefici generati per il territorio in termini di occupazione e crescita economica, dovuti alla presenza dalla nostra SGR, l’unica localizzata anche al Sud.